Come richiedere la tessera sanitaria e il codice fiscale

La tessera sanitaria, contiene anche il codice fiscale. Si utilizza quando si richiedono prestazioni presso le strutture del servizio sanitario nazionale.

La tessera sanitaria, che contiene anche il codice fiscale rilasciato dall’agenzia delle entrate. Viene utilizzata ogni volta che il cittadino si reca dal medico o richiede prestazioni presso le strutture del servizio sanitario nazionale. Comunque sia, ogni volta che deve certificare il proprio codice fiscale. La tessera sanitaria è strettamente personale e permette di ricevere assistenza sanitaria anche nei paesi dell’Unione Europea. Venne introdotta in base all’articolo 50 del decreto-legge 30 settembre 2003, n.

269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326, con l’obiettivo di migliorare il SSN attraverso il controllo della spesa e delle prestazioni e per ottimizzare la fruizione e l’erogazione dei servizi sanitari ai cittadini. In base a tale decreto, i parametri della tessera sono definiti con d.m. del Ministero dell’economia e delle finanze, adottato di concerto con il Ministero della salute e con la Presidenza del Consiglio dei ministri.

La distribuzione delle tessere è cominciata a partire dal 1º gennaio 2004 a tutti i soggetti già titolari di codice fiscale nonché ai soggetti ai quali lo stesso sia attribuito d’ufficio. Ha sostituito i vecchi tesserini del codice fiscale, ma non il libretto sanitario.

Come ottenere tessera sanitaria e codice fiscale

La tessera sanitaria viene inviata automaticamente ai nuovi nati. Dopo l’attribuzione del codice fiscale da parte del comune o di un ufficio dell’agenzia delle entrate.

La prima tessera vale un anno. successivamente, una volta acquisiti i dati dall’asl competente, l’agenzia delle entrate provvede ad inviare una nuova tessera, con validità 6 anni. Nel caso non abbiate ricevuto la tessera sanitaria, potete rivolgervi alla vostra asl di competenza oppure a un qualunque ufficio dell’agenzia delle entrate.

Dati riportati

  • Dati anagrafici;
  • Codice fiscale sia su banda magnetica sia in formato codice a barre;
  • attesta il diritto all’assistenza sanitaria sull’intero territorio nazionale;
  • se convalidata sul retro con i dati TEAM, attesta il diritto alle prestazioni sanitarie urgenti o necessarie, anche se continuative, negli altri Paesi dell’Unione europea;
  • ha una validità massima di 6 anni;
  • alcune tessere hanno il chip rfid che consente la lettura a distanza

Materialmente consiste in una tessera di plastica con dimensioni e consistenza identiche a una carta bancomat. Sono impressi frontalmente il codice fiscale, la data di scadenza e i dati anagrafici. Completano il fronte tre caratteri braille a 6 punti per consentire ai non vedenti di distinguere tessere simili: i primi due caratteri corrispondono al quarto e quinto carattere del codice fiscale (prime due lettere del campo dedicato al “nome”), il terzo carattere riporta l’ultimo carattere del codice fiscale (lettera/numero di controllo).

Sul retro invece sono riportati: il codice fiscale in formato codice a barre, la banda magnetica dell’assistito, la dicitura “tessera europea di assicurazione malattia” e la sigla di identificazione dello Stato che rilascia la tessera (codice ISO 3166-1). In prossimità della scadenza, l’Agenzia delle entrate provvede automaticamente a inviare la nuova tessera a tutti i soggetti per i quali non sia decaduto il diritto all’assistenza sanitaria. Alla scadenza, tuttavia ha valore come tesserino di codice fiscale.

Come richiedere un duplicato

Richeidere un duplicato della tessera sanitaria è molto semplice. Se siete abilitati ai servizi telematici dell’agenzia delle entrate e siete quindi in possesso del codice pin, potete richiedere il duplicato della tessera tramite fisco online. Il duplicato può essere richiesto anche senza essere registrati ai servizi telematici, direttamente il sito internet. Per ottenere il duplicato dovete inserire il vostro codice fiscale o in alternativa i vostri dati anagrafici. Specificare il motivo della richiesta, inserire per motivi di sicurezza alcuni dati della dichiarazione presentata nell’anno precedente. Il tipo di dichiarazione, la modalità di presentazione ed il reddito complessivo dichiarato.

Attraverso questo servizio è possibile richiedere un solo duplicato nell’anno solare. In caso di problemi nell’uso di questi servizi, potete sempre chiedere duplicata la vostra asl di appartenenza o a un qualunque ufficio dell’agenzia delle entrate. Per verificare lo stato di emissione della vostra nuova tessera e per ogni altra informazione, potete consultare il sito www.tesserasanitaria.it o chiamare il numero verde 800 030 070.

Scritto da admin
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Guida all’acquisto dei migliori tablet in commercio

Tapis roulant: come sceglierlo e come usarlo


Loading...
Entire Digital Publishing - Learn to read again.