[Video] - Come funziona pagamento alla consegna

Al giorno d’oggi fare un acquisto online è diventato semplicissimo. Basta aggiungere un prodotto nel carrello, utilizzare il metodo di pagamento che più si preferisce e attendere solamente che il pacco arrivi a destinazione. Niente di più facile. Purtroppo però c’è chi non è molto avvezzo a questi metodi di acquisto e preferisce ancora il classico pagamento alla consegna.

Molti siti online non supportano tale mezzo di pagamento poichè offrono di per sè delle garanzie sul prodotto e quindi per qualunque cosa è possibile ottenere il reso. Vedasi Amazon, che offre un mese di tempo per il rimborso completo. Nel caso di pagamento alla consegna ciò non sarebbe possibile perchè non ci sarebbe traccia della transazione effettuata, dato che i soldi sono stati pagati in contati al corriere. Vediamo però come funziona il pagamento alla consegna, per chi ancora voglia acquistare oggetti con questo metodo.

Cos’è il pagamento alla consegna

Spesso acquistiamo molte cose online e, non fidandoci dei siti stessi, preferiamo l’opzione pagamento alla consegna della merce, ma come funziona?
Quanti di noi son rimasti titubanti davanti all’idea di dover pagare con la carta di credito o Visa, prima di acquistare della merce online? Proprio per questo motivo, alcuni siti per lo shopping online hanno voluto tutelare l’acquirente con l’opzione pagamento alla consegna della merce. Non tutti la supportano, specialmente i siti di e-commerce. Però se parliamo di catene commerciali come Mediaworld o Unieuro, è possibile effettuare il pagamento alla consegna.

Differenze tra pagamento alla consegna e contrassegno

C’è che chi confonde il pagamento alla consegna con il pagamento con contrassegno, ma la differenza tra i due è ben visibile. Infatti il pagamento con contrassegno viene effettuato sempre con i contanti o carta di credito, al momento della consegna della merce, con l’unica differenza che, oltre al costo della merce consegnata, viene aggiunta anche la spesa di spedizione dal destinatario.
Questo ovviamente non tutela l’acquirente, se per caso ha ricevuto la merce rovinata o danneggiata durante il viaggio, poiché il pacco verrà aperto solo dopo il suo pagamento.
Infatti, se per caso l’articolo risulti danneggiato, tramite il sito dove si è acquistato la merce, è possibile contattare il venditore per richiedere il cambio della merce o il rimborso, con aggiunta anche la spesa di spedizione.

Questa regola sul reso del bene viene applicata anche per il pagamento alla consegna.

Essa infatti funziona come per il pagamento con contrassegno, ma senza la spesa della spedizione.

Ovviamente il pagamento viene effettuato solo ed esclusivamente in contanti e se la merce acquistata supera la soglia minima dei prodotti acquistati.

Non tutti gli e-commerce hanno questa opzione ma sicuramente è a vantaggio del compratore poiché risparmia almeno sulla spesa di spedizione.
Il pagamento alla consegna, come per il pagamento con contrassegno, viene effettuato al corriere che è incaricato a riscuotere la cifra pattuita tra il rivenditore e l’acquirente.

Per quanto il pagamento alla consegna non abbia nessun tipo di assicurazione sui prodotti durante il viaggio verso la destinazione, è possibile comunque ricevere un rimborso completo delle spese, affidandosi semplicemente all’assistenza del sito stesso. Ovviamente il nostro consiglio è quello di acquistare solamente da siti sicuri ed affidabili, che siano poi in grado di fornirvi realmente un’assistenza doverosa.

Occhio alle truffe

E’ facile incappare in qualche truffa che promette la consegna del prodotto ma poi vuole solo fregarvi i soldi.

Fortunatamente Google viene in soccorso degli utenti ed è possibile ricercare recensioni ed opinioni relative nono solo ai prodotti che acquistiamo ma anche ai siti da cui ordiniamo. Sicuramente è possibile trovare clienti che hanno espresso il loro parere relativo all’assistenza di un sito o alle possibilità di rimborso. Basta solo fare una piccola ricerca per poter ottenere un aiuto immediato.

Può capitare di avere problemi anche con siti che hanno una certa fama, ma si tratta di problemi relativi principalmente a disservizi. Gli intoppi capitano ovunque, sia se si tratta di acquisti online o al negozio. L’importante è saper trovare il punto giusto dover poter acquistare, essendo consapevoli sia di cosa comprate e sia di chi vi sta vendendo l’oggetto. Se il costo di un prodotto vi sembra troppo basso rispetto alla media, probabilmente è una truffa, tranne in rarissimi casi.

Solitamente si evita come la peste l’utilizzo di carte prepagate come la PostePay, se si ha intenzione di acquistare tramite privati o siti online.

Per non rimanere comunque truffati dal ricevere un articolo rovinato o difettoso, meglio mettersi d’accordo con il venditore di una eventuale restituzione del bene con rimborso, tutelando così la propria spesa. Fortunatamente la maggioranza dei servizi di acquisto online offrono il rimborso completo della spesa, anche delle spese di spedizione. Per cui, anche si effettua il pagamento alla consegna, si è tutelati comunque nell’acquisto.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Melchioni Vega estrattore a freddo
99.9 €
Compra ora
De Longhi DELONGHI Sfornatutto EO14902
149.99 €
179.99 € -17 %
Compra ora
Nokia 3310 (2017) Dark Blue
84.5 €
Compra ora
Kobo Aura 2nd Edition
119 €
Compra ora

Loading...